logo Formae Mentis
logo Formae Mentis

Seguici su

linguaggio del corpo,seduzione,segnali di gradimento,uomo-donna

Linguaggio del corpo: i segnali della seduzione

 

sesso
Foto di We-Vibe Toys su Unsplash

Linguaggio del corpo: i segnali della seduzione

La conoscenza del linguaggio del corpo, cioè di quei segnali prodotti involontariamente con gesti, movenze, variazioni di postura ed altro, ci consente di conoscere meglio l’altro e quindi di acquisire sicurezza, disinvoltura e di renderci, di conseguenza, più intraprendenti e sciolti nelle nostre interazioni umane.

Capire, ad esempio, nel rapporto con l’altro sesso, se piacciamo ad una data persona, se trova piacevole conversare con noi o, addirittura, se mostra chiari segni di eccitamento sessuale, ci avvantaggerebbe moltissimo in questo senso.

I comportamenti che illustrano questi atteggiamenti sono molteplici, qui ne indicheremo alcuni, rimandando chi è interessato alla letteratura sull’argomento.

Se ricevi le nostre newsletter questo argomento non ti dovrebbe risultare nuovo, ma se non ci segui cosa aspetti? Questo è il momento adatto:
==> clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! <====

 

In questo post illustriamo qualche comportamento base della seduzione ma se vuoi parlarne con noi sai che puoi usare il canale telegram – clicca qui per unirti al canale telegram – 

 

TelegramBadge

 

 

Uno dei più comuni motivi conduttori dell’attrazione e del corteggiamento nel comportamento non verbale è l’esaltazione delle caratteristiche proprie del sesso di appartenenza.

 

La seduzione: sforzo che l'uomo fa per avere da una donna ciò che lei ha già deciso di dare. Condividi il Tweet

 

Un esempio?

La donna, davanti ad un uomo da cui si senta attratta, può leccarsi le labbra; questo gesto, all’apparenza innocuo e insignificante, ha l’effetto di un potente richiamo sessuale; per affinità nella struttura e nelle proprietà  (le labbra sono infatti una parte del corpo cava, densa di vasi sanguigni, capace di gonfiarsi e di arrossare), questo dettaglio anatomico evoca i lembi esterni dell’apparato genitale femminile; passarci sopra la lingua esalta questa somiglianza, simulando la lubrificazione dovuta all’eccitamento erotico.

 

Mordicchiamento del labbro inferiore.

Il gesto esprime una carenza energetica di tipo affettivo e comunica inconsciamente che potenzialmente potremmo compensarla.

 

Grattamento o massaggio dell’orecchio o della zona circostante

In genere esprime pulsioni represse di tipo sessuali sull’argomento o nei nostri confronti.

 

Giocare con una collana

Esprime una carenza di tipo affettivo-sessuale.
Il segnale diventa molto più inteso se effettua una suzione del pendaglio della collana.

Giocare con l’anello o il bracciale.

Girare l’anello o bracciale attorno al dito o al polso indica una carenza energetica di tipo affettivo. Il giocarci compiendo un’azione ascendente e discendete (su e giù) quasi cercando di sfilare via l’oggetto dall’arto invece, indica una carenza di tipo sessuale: infatti, questo gesto, simboleggia inconsciamente il rapporto sessuale.

 

Ti interessa la comunicazione non verbale?
Seguimi su Linkedin

 

 

E per l’uomo?

Anche qui ci sono dei segnali di seduzione.
Alcuni gesti sono simili a quelli prima descritti, ad esempio il mordicchiamento del labbro o anche il cosiddetto “linguino”, cioè il passare la lingua tra le labbra, sono gesti comuni ad entrambi i sessi.

Tra i primati, nostri diretti cugini nella scala evolutiva, uno dei modi più frequenti per conquistare la femmina è la cosiddetta “esibizione fallica”, cioè l’ostentazione del pene eretto.

Benché anche nella nostra specie ci siano adulti, spesso abbigliati dal solo impermeabile, che si mostrano tenacemente ancorati alle “tradizioni”, in genere questa manovra seduttiva non è molto apprezzata dalla donna moderna.

 

Il seduttore, di fatto, vede il mondo come la sua camera da letto. - anonimo - Condividi il Tweet

 

Però il maschio attuale è convinto che in fondo questa tecnica sia tuttora vincente, ha infatti iniziato ad usare dei sostituti simbolici del proprio “fiore all’occhiello” guarda caso, si tratta degli stessi oggetti o parti del corpo che Freud ha identificato, nell’analisi dei sogni, come simboli del genitale maschile.

In altre parole, l’uomo che ha voglia farsi bello davanti ad una donna può toccarsi o lisciarsi la cravatta, far sporgere leggermente il dito medio rispetto alle altre dite o tenerlo fra indice e pollice dell’altra mano, poggiare una mano sulla coscia, sollevare una penna e così via.

 

Linguaggio del corpo

 

Come già detto, esistono segnali d’attrazione che valgono per entrambi i sessi: accarezzarsi i capelli, passare la mano su zone erogene, manipolare più o meno allusivamente oggetti propri o dell’altro, toccare il partner per un tempo superiore a tre secondi, toccarsi dove si è stati toccati dall’altro e guardare l’altra persona per un tempo più lungo del normale o guardarla almeno due volte.

 

Linguaggio del corpo: i segnali della seduzione

Per approfondire questo post lascio qui sotto alcuni minuti di un’intervista che ho fatto ultimamente per radio stereo 5 di Cuneo, in cui abbiamo parlato di seduzione:

Per chi ne vuol sapere di più, ci si vede al nostro prossimo corso Linguaggio del corpo , ciao a presto.

 

Linguaggio del corpo: i segnali della seduzioneSe vuoi approfondire l’argomento, ti aspetto al nostro prossimo corso sul linguaggio del corpo,
chiama gratis il numero verde 800 032 882 oppure scrivi a info@formaementis.net

Avrò il piacere di seguirti di persona durante tutto il percorso della durata di 2 giorni (full immersion), per questo ho scelto il numero chiuso, massimo 10 persone.

La rifrequenza è sempre gratuita – Attestato finale

 

 

CANALE  TELEGRAM – https://telegram.me/formaementis

 

Tags
linguaggio del corpo,seduzione,uomo-donna
Share This
Open chat
Ciao 👋
possiamo aiutarti?